TRASPORTATORI A RULLI
 
GENERALITA'
PLUS
CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE
DATI TECNICI
APPLICAZIONI

 


GENERALITA'

I trasportatori a rulli consentono di realizzare linee con la pi¨ ampia libertÓ di lay out, flessibili ed affidabili. Essi vengono utilizzati soprattutto quando Ŕ necessario movimentare e lavorare prodotti privi di pallet di supporto o con basi in polistirolo e/o cartone oppure raggruppati su pallet in legno. La notevole flessibilitÓ di questi trasportatori consente di gestire le interconnessioni fra posti di lavoro, manuali od automatici, per mezzo di funzioni specifiche quali:

  • Avanzamento dei prodotti per unitÓ o per lotti, su domanda dei posti di lavoro, con arresto automatico dei prodotti non richiesti e con corrispondente autonomia di ciascun carico.
  • Accumulo (Stoccaggio) dei prodotti in una parte dell'impianto non interessata dai flussi di produzione.
  • Accumuli tra le varie postazioni di lavoro.
  • Avanzamento dei prodotti con cadenze specifiche e relative a una parte dell'impianto.
  • Selezione dei prodotti mediante sistemi di codifica oppure mediante lettura del codice a barre presente sul prodotto stesso.
  • Trasferimento ortogonale fra linee parallele od ortogonali.
  • Ricicli.

PLUS

Sorter per lavatrici ModularitÓ del sistema.
PossibilitÓ di utilizzo in ambienti critici.
PossibilitÓ di realizzare curve a 90░ e 180░ grazie all'impiego di rulli conici.

PossibilitÓ di movimentare prodotti senza pallet o con base di imballo in cartone, polistirolo o legno.
PossibilitÓ di realizzare linee con accumuli dinamici grazie all'impiego di rulli frizionati.

PossibilitÓ di integrare le linee con macchine speciali quali elevatori/discensori, cambi livelli, rotazioni manuali o automatiche, stazioni d'arresto e singolarizzatori.

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Il trasportatore a rulli Ŕ costituito essenzialmente da due spalle laterali realizzate in lamiera sagomata alle quali vengono fissati, mediante bulloni, i rulli. Le spalle hanno anche la funzione di guidare lateralmente i prodotti trasportati.

Nel caso di rulli motorizzati o frizionati, in una delle due spalle scorre la catena che trasmette, tangenzialmente, il moto ai pignoni di cui sono provvisti i rulli. La particolare sagoma della spalla segrega le zone potenzialmente pericolose ma, allo stesso tempo, permette un'agevole manutenzione anche in caso di sostituzione di un rullo. La motorizzazione Ŕ ottenuta con motoriduttore e pignoni disposti di norma nella parte centrale della linea per una migliore ripartizione dello sforzo di traino.

  Rulliera motorizzata con centratore
Curva a rulli conici  

La corretta tensione della catena si ottiene mediante la regolazione di appositi galoppini tendicatena.

Per realizzare curve a 90░ o 180░ sono impiegati rulli conici (folli o motorizzati).

Nelle linee che impiegano rulli folli o frizionati possono essere presenti stazioni di arresto, ossia dispositivi che consentono l'arresto dei prodotti.


Le stazioni sono a comando pneumatico e, quando Ŕ necessario fare avanzare un solo collo per volta da una zona di accumulo, sono integrate da un dispositivo meccanico con funzione di singolarizzatore.

Nei trasportatori a rulli possono essere inseriti dispositivi speciali quali trasferitori, tavole girevoli, elevatori e discensori.

 
Trasferitore a nastro su rulliera motorizzata

DATI TECNICI

PossibilitÓ di carico fino a 1000 daN.
PossibilitÓ di movimentare europallet 800x1200 mm.
VelocitÓ di trasferimento fino a 20 m/min.
Diametro e passo dei rulli sono definiti in funzione della natura della base d'appoggio e dell'entitÓ del carico da movimentare.

Tipologie di rulli:

  • Rulli folli. Il movimento del prodotto Ŕ ottenuto per spinta da parte degli operatori oppure per gravitÓ. In questo caso il trasportatore Ŕ disposto in leggera pendenza (3-5%).
  • Rulli motorizzati. Il movimento dei prodotti Ŕ automatico e, per arrestarli, Ŕ necessario fermare il motore della motorizzazione.
  • Rulli frizionati. I prodotti, oltre ad essere movimentati automaticamente, possono essere fermati mediante stazioni d'arresto senza arrestare il motore delle linea. E' quindi possibile accumulare pi¨ prodotti uno contro l'altro.

APPLICAZIONI

Rulliera collettore raccolta prodotti baie picking  

Rulliera motorizzata per scarico da trasportatore aereo monorotaia


Rulliera folle con posto lavoro e scarico su carrello manuale
 
Rulliera con trasferitore a nastro

Rulliera sollevabile per transito
 
Spintore
 
Rulliera sollevabile per transito